La delibera nr. 149 del 16/04/2019 di A.R.E.R.A prescrive:

  • che per tutte le richieste di connessione di nuovi impianti a partire dal 22 dicembre 2019, il costruttore sia in possesso della dichiarazione sostitutiva di atto notorio;
  • che per tutte le richieste di connessione di nuovi impianti a partire dal 1 aprile 2020, il costruttore sia in possesso della dichiarazione di conformità con riferimenti dei test di laboratorio per la CEI-021 e CEI-016.

Gli inverter delle serie Fronius Primo, Fronius Symo 3.0 – 8.0, Fronius Symo 10.0 – 20.0, Fronius Eco 25.0 – 27.0 risultano essere già in possesso dei requisiti tecnici richiesti dalla norma CEI 0-21.
Gli inverter delle serie Fronius Symo 10.0 – 20.0, Fronius Eco 25.0 – 27.0 risultano essere già in possesso dei requisiti tecnici richiesti dalla norma CEI 0-16.

È possibile richiedere le DICHIARAZIONI DI CONFORMITÀ al nostro Supporto Tecnico all’indirizzo mail: pv-support-italy@fronius.com
Gli inverter con versione firmware antecedente a quella citata nella DICHIARAZIONE DI CONFORMITA’ possono essere aggiornati con facilità attraverso la funzione di aggiornamento disponibile sul nostro portale Fronius Solar.web o mediante stick USB.

Per i prodotti della serie Fronius Galvo e Fronius Energy Package (Fronius Symo Hybrid + Solar Battery) non è previsto l’adeguamento alla norma CEI 0-21 ed. 2019.
Tali prodotti si potranno pertanto utilizzare per la realizzazione di nuovi impianti, purché l’allaccio sia effettuato entro e non oltre il 21/12/2019.
Si potranno apportare modifiche ad impianti con i prodotti sopraindicati ( ad es. ampliamento capacità batteria) entro gli stessi termini.
Fronius continuerà ad offrire soluzioni per l’accumulo con la nuova generazione di prodotti Fronius Primo Gen 24 e Fronius Symo Gen 24, nonché attraverso il partner Solarwatt, il cui sistema di accumulo MyReserve Matrix sarà conforme alla CEI 0-21 ed. 2019 assieme alle serie Fronius Primo, Fronius Symo 3.0 – 8.0, Fronius Symo 10.0 – 20.0.